Monchio, cittadinanza onoraria per De Paolis

Cittadinanza onoraria di Palagano al procuratore militare Marco De Paolis. Lo ha annunciato il 20 luglio il sindaco Fabio Braglia durante la presentazione di Io ho visto avvenuta al parco di Santa Giulia. In quello che adesso è il comune di Palagano i nazifascisti, il 18 marzo 1944, trucidarono 136 persone: a Monchio, a Susano, a Savoniero. Quel giorno terribile è raccontato in Io ho visto  da Adriana Gualmini, Armando Tincani e Marina Venturelli. Adriana e Armando hanno partecipato alla presentazione del libro. Marina è rimasta bloccata a casa da un’influenza.

A presentare il libro, insieme all’autore, il procuratore De Paolis, il direttore della Gazzetta di Modena Enrico Grazioli e Roberto Tincani, dell’associazione tra i familiari delle vittime della strage. Il sindaco ha ribadito la volontà dell’amministrazione di fare di tutto perché alla comunità colpita dalla strage del 18 marzo venga riconosciuta la medaglia d’oro al valor civile. “La pretendiamo”, ha detto Adriana Gualmini applaudita da tutti i presenti.

Le fotografie dell’evento scattate e gentilmente concesse da Roberto Solari

Armando Tincani, a sinistraAdriana Gualmini, con gli occhialiIl sindaco di Palagano Fabio BragliaUn momento della presentazioneIl sindacoIl pubblicoMarco De PaolisDa sinistra: Marco De Paolis, Enrico Grazioli, Pier Vittorio Buffa, Roberto Tincani, Ida PacchioniGrazioli e BuffaAdriana Gualmini in primo pianoLa stele che ricorda le vittime del 18 marzo

 

Il racconto della Gazzetta di Modena

Be Sociable, Share!
This entry was posted in News, Rassegna stampa.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*