L’editore

Con Io ho visto la casa editrice Nutrimenti continua a lavorare nel solco aperto nel 2004 con la pubblicazione dell’Armadio della vergogna di Franco Giustolisi.

Così si presenta sul suo sito, www.nutrimenti.net

“Nutrimenti nasce nell’autunno del 2001. La presentazione del nostro primo libro, fissata per il 21 settembre, è stata a lungo in forse. Solo dieci giorni prima c’era stato l’attentato alle Torri gemelle di New York. Dar vita a una nuova casa editrice in quei giorni di incertezza globale sembrava un inutile azzardo. Ci siamo invece detti che anche in anni difficili e duri, come quelli in cui viviamo, i libri restano una guida preziosa, uno strumento per conoscere e capire. Non qualcosa di superfluo, ma anzi di necessario ed essenziale. Come il cibo, nutrimenti per l’appunto.

Fin dall’inizio, la casa editrice si articola in tre settori: la narrativa, la saggistica, il mare e la vela.

La saggistica è rivolta soprattutto all’attualità, dalla politica, alla cronaca e al costume. Nel 2003 esceBerlusconate, una documentata raccolta di gaffe e battute politicamente scorrette dell’allora presidente del Consiglio italiano diventata rapidamente un best seller che per diversi mesi è stato nelle classifiche dei libri più venduti in Italia. Alla collana sull’attualità se ne affianca una sulla memoria e le pagine dimenticate della nostra storia per la quale va citato L’Armadio della vergogna di Franco Giustolisi, pubblicato nel 2004, sulle stragi nazifasciste che insanguinarono l’Italia tra il 1943 e il 1945.

Nel 2007, Nutrimenti pubblica I sogni di mio padre, l’autobiografia del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, un best seller mondiale. E lo stesso anno segna un impegno più forte della casa editrice nella narrativa. Nasce Greenwich, collana dedicata alla letteratura angloamericana contemporanea, ad autori che si distinguono per innovazione e creatività. Come Percival Everett, con la sua scrittura colta, ricercata, ma prepotentemente vitale. La stessa collana dal 2011 diventa l’unico contenitore per la narrativa, ospitando anche autori italiani, senza tradire la sua vocazione per la scrittura “alta” e di qualità. Fra gli autori di Nutrimenti: Gordon Lish, Julia Glass, Andre Dubus III, Mathias Enard,  Jean Teulé, e fra gli italiani Filippo Tuena, Francesco Permunian, Marisa Fenoglio, Giovanni Greco, Paolo Piccirillo.

Nel 2010 nasce poi Tusitala, collana trasversale fra fiction e non fiction nel segno dell’avventura, anche intellettuale, del viaggio e della scoperta.

Insieme alla narrativa e alla saggistica di attualità, Nutrimenti ha poi dedicato fin dall’inizio una parte significativa della propria produzione al mare, alla vela, alla nautica, settore in cui si colloca ormai tra gli editori di riferimento in Italia. La nostra casa editrice ha infatti dato voce a molti dei più importanti velisti italiani, pubblicato manuali tecnici di largo successo, dato vita a una collana di letteratura del mare, Nautilus, in cui ha ad esempio riproposto i diari originali di Ernest Shackleton in Sud. La spedizione dell’Endurance.”

 

Be Sociable, Share!