Io ho visto nel castello di Oliveto Citra

ADEL9538

Inaugurata domenica 1° settembre, nell’ambito del XXIX premio Sele d’Oro a Oliveto Citra, la mostra fotografica Io ho visto. I trenta ritratti dei protagonisti del libro sono stati esposti nelle suggestive sale del castello Guerritore che domina il paese. L’inaugurazione è stata accompagnata dalla presentazione del libro con l’autore, il direttore editoriale dei giornali locali dell’Espresso Luigi Vicinanza e l’attrice Pamela Villoresi.

Pamela Villoresi (nella foto), vestita in bianco, ha recitato alcuni brani del libro (qui si può ascoltare la performance dell’attrice a Roma, durante la prima presentazione di Io ho visto da Fandango). Ha iniziato con il capitolo di Cesira Pardini, la donna che “ha visto” la strage di Sant’Anna di Stazzema, che ha visto morire la mamma e la sorellina davanti ai propri occhi. Poi Antonino Ferlito, che il 12 agosto 1943 ha visto i tedeschi uccidere il padre a Castiglione in Sicilia, Cornelia Paselli (sopravvissuta il 29 settembre 1944 all’eccidio di Marzabotto) e Liliana Del Monte, scampata quasi per miracolo alla feroce rappresaglia della Bettola, il 24 giugno 1944.

Nella sala affollata le interpretazioni della Villoresi sono state seguite con grande partecipazione e commozione.

Ecco alcune immagini della mostra e dell’evento.

l'ingresso della mostrafoto.jpgda sinistra: Buffa, Vicinanza, il sindaco Italo Lullo, Pamela VilloresiIl sindaco Italo LulloLuigi VicinanzaPamela VilloresiPamela Villoresila salaBuffa e VicinanzaPamela VilloresiBuffa e VicinanzaPamela VilloresiPamela Villoresi

Be Sociable, Share!
This entry was posted in News.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*